Crimine organizzato

Le premier qui dit la vérité il doit être exécuté
Guy Béart (1968)

 

Corruzione
Con il collega consigliere nazionale Remo Gysin, abbiamo presentato in parallelo degli atti parlamentari tesi ad assicurare una migliore protezione ai cosiddetti Whistleblowers, ovvero a coloro che denunciano pratiche di corruzione sul posto di lavoro. Questa necessità è peraltro invocata da Trasparency International e costituisce un importante strumento di lotta contro la corruzione e l'omertà che troppo spesso circonda questa attività criminali.
- Mozione Marty 19 giugno 2003
Sulla portata di queste misure vedi l'articolo seguente che illustra un caso concreto e menziona i nostri atti parlamentari:
- Insider-Enth¸llung: Beruflicher Selbstmord
in: Beobachter n. 18 del 5 settembre 2003.
Il Consiglio federale, con una presa di posizione molto giuridica e formalista, propone di respingere la mozione. Nel plenum argomento e propongo di accogliere la mozione nella forma del postulato. Ma la CF Metzler si oppone. Il risultato mi da ragione: 26 a favore, 9 contrari:
- Marty 2 ottobre 2003

Carte telefoniche Easy
Da tempo gli addetti ai lavori denunciavano l'uso sistematico da parte del crimine organizzato, ma anche da numerosi spacciatori di droga, di carte telefoniche del tipo Easy. Sono carte completamente anonime e complicano notevolmente la lotta contro queste organizzazioni criminali.
Mi sono fatto più volte portavoce di tali preoccupazioni tentando a più riprese di introdurre norme per eliminare l'anonimato completo e sottoporle ad un regime analogo a quello che vige per i telefoni normali (fissi e mobili).
Il commercio di queste carte è assai lucrativo e le resistenze contro ogni forma di regolamentazione è stata assai vivace. Furono così necessari vari tentativi. Avevo più volte messo in guardia che l'immagine della Svizzera poteva essere in gioco, dato che numerosi altri paesi già avevano abolito l'anonimato di tali carte. Quanto avevo paventato si verificò: risultò che le carte telefoniche svizzere erano state usate da terroristi implicati nell'attentato dell'11 settembre. Dopo vari tenativi vani, la mia proposta è stata finalmente adottata.

Vedi il mio ultimo intervento in Plenum, a seguito del quale la proposta di minoranza Marty è stata adottata con 18 voti contro 16. Il Consiglio nazionale si è poi allineato sulla mia proposta (124 a 27):
Marty 2 dicembre 2002
Vedi anche il commento del quotidiano Le Temps sulla mia...testardaggine e sulla strategia seguita:
Le Temps 13 marzo 2002

Mezzi insufficienti contro il crimine
La confederazione è da poco tempo competente per perseguire i reati legati alla criminalità organizzata. Per motivi finanziari i mezzi a disposizione sono insufficienti. Ho così interpellato il Consiglio federale:
Interpellanza Marty 12 dicembre 2002
Intervento in Plenum:
Marty 17 giugno 2003

Riciclaggio di denaro
Tema che ho sempre ritenuto essenziale per la salvaguardia della credibilità e, dunque, del futuro della piazza finanziaria elvetica:
- Marty 16 giugno 1997